Le Lupe escono vincitrici dalla battaglia contro il Pomigliano, ci pensa prima Serturini con un gran goal, mette il punto esclamativo la solita Giacinti

Credit Photo: AS Roma

Le giallorosse rincominciano la prima del girone di ritorno bissando il successo della gara di andata in terra campana, ovvero hanno aperto come avevano chiuso la prima di campionato, semplicemente vincendo. La gara non è stata facile vista la resilienza difensiva del Pomigliano che in tutta la gara ha cercato di limitare l’attacco delle Lupe aiutandosi con ben due linee difensive, in pratica parcheggiando ben due pullman nella propria metà campo e lottando sempre in modo ordinato ma con il coltello fra i denti. In tante fra cui Glionna e una Lazaro, purtroppo ancora a secco in questo campionato, hanno provato a sfondare la rete di una super Cetinja, che però sul tramontare del primo tempo si è dovuta arrendere al missile terra aria partito dai piedi di una rinata Annamaria Serturini, da un mese a questa parte in formato super girl, che si è infilato nel sette al minuto 45′. Nella ripresa lo spartito non ha cambiato note, e la sinfonia suonata dall’orchestra di mister Spugna è sempre stata quella, ovvero la cavalcata delle Valchirie, con le giallorosse che pensando anche ad un nuovo impegno, ovvero l’imminente Coppa Italia che le vedrà protagoniste martedì, hanno continuato a dare l’assedio al fortino di un ottimo Pomigliano. Un dispendio di energie mentali e fisiche notevoli che ha fatto si che mister Spugna mettesse mano alla panchina per ridisegnare la squadra, usando tutti i cambi possibili, anche l’allenatore torinese era conscio che, con il trascorrere dei minuti, 1-0 era un risultato troppo fragile per dormire sogni tranquilli, infatti verso il 74′ ha provato anche un brivido: Novellino si è involata sulla fascia destra, ha superato Minami ed ha crossato verso il centro dell’area, dove ha trovato Amorim che di prima intenzione (e tutta sola) ha calciato verso la porta giallorossa, ma una stratosferica Ceasar ha stampato una parata degna di un goal, dimostrando tutto il suo valore aggiunto alla causa della AS Roma. A questo punto, sono le stesse Lupe a pigiare forte sull’accelleratore per mettere in ghiaccio la partita, cosi nei primi minuti di recupero, ovvero al 93′, ci pensa bomber Giacinti a segnare un goal dei suoi dopo il cross di Haavi sulla sinistra, che raccoglie la sponda di Haug nel migliore dei modi insaccando il pallone in fondo alla rete per il definitivo 2-0.

La AS Roma così si tiene ancora la testa della classifica e allunga aspettando poi la gara di domani della Juventus contro il Como, ma cosa ancor più importante matura giornata dopo giornata, oggi per esempio non ha mai perso la testa (se si esclude il faccia a faccia di Greggi dopo un brutto fallo avversario) e minuto dopo minuto tesse la sua tele, con pazienza e gioco, sapendo che tanto prima o poi quest’anno come sempre può contare sulle qualità balistiche di tantissime ragazze in campo o che subentrano dalla panchina ma che finalmente ha trovato il punto fisso ovvero quel numero 9 che risponde al nome di Giacinti che le mancava da almeno tre stagioni.

Danilo Billi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...