Analisi della partita Roma – Juventus a due giorni dalla sfida a cura di mister Valerio Capano: “Male la difesa della Roma, cinismo Juve”

Cristiana Girelli of Juventus Women and Moeka Minami of AS Roma Women during the 12th day of the Serie A Championship between A.S. Roma Women and Juventus F.C. Women at the Stadio Tre Fontane on 11th of December, 2022 in Rome, Italy.

Due giorni dopo la partita fra le Lupe e le Zebrate bianconere, ecco il parere di un mister di calcio femminile che opera nel Bolognese, che da oggi in poi ci farà compagnia con le sue puntuali analisi, diamo dunque il benvenuto a Vampo Capano. 

-Mister che partita è stata?

“Sicuramente la Juventus ha fatto valere ancora una volta il suo cinismo. In campo le due squadre poi non si sono risparmiate, nonostante tante nazionali in campo sono volate parole grosse e anche qualche fallaccio di troppo che si poteva evitare. L’arbitro a mio avviso, si doveva mettere ad ammonire prima, così invece si è creato un clima elettrico, dove la tensione si tagliava con un coltello da burro, e anche sugli spalti da entrambe le parti non mi sono piaciuti certi atteggiamenti delle due tifoserie. Mi sembrava di essere a una partita di calcio maschile e penso di aver detto già tanto. Il bello del calcio femminile non è stato rappresentato in questa partita. 

A livello tattico la Roma ha pagato sicuramente più della Juventus la stanchezza del doppio impegno le ragazze di mister Spugna, dopo il 3-2 hanno mentalmente mollato, inoltre quello che ha difettato nella Roma sono stati due aspetti importanti che vorrei sottolineare, il primo, come ho appena ribadito, l’aspetto mentale, dove si è notato ancora un certo timore reverenziale che ha portato le giallorosse a giocare tutta la gara contratte un po’ come in Champions contro il Wolfsburg, dove temevano il blasone dell’avversaria.

Inoltre, nonostante giocassero in casa non abbiamo visto la solita Roma di sempre, hanno avuto la classica paura di poter vincere davanti a tifosi di casa che forse ci credevano più di loro e questo è stato un altro motivo di contrappeso.

Sotto il profilo tattico, invece, va segnalo che la difesa giallorossa che è sempre stata uno dei punti di forza di questa squadra in campionato ha sicuramente steccato alla grande, un po’ ripetendo a fotocopia la partita  recente di Champions, dove aveva preso quattro goal e dove le atlete del pacchetto difensivo è apparso così: lente, macchinose, prevedibili, con diverse giocatrici davvero in affanno, una su tutte Miami, davvero la brutta copia di quella giocatrice brillante che siamo stati abituati a vedere sui due fronti.

Se fossi la società, con la finestra di mercato di gennaio tornerei sul mercato proprio per puntellare questo settore.

La Juventus, invece, non ha tradito le attese, si è comportata come immaginavo, sono scese in campo con grande carattere e neppure dopo il goal a freddo di Serturnini si sono scomposte, hanno saputo aspettare tutte le occasioni buone, e sono state semplicemente ciniche nell’incunearsi con degli ottimi tagli nella difesa della Roma e segnare senza sprecare nessun pallone. 

Aggressive al punto giusto, non hanno mai perso la testa e hanno condotto in porto la propria partita come da copione. Mi ha impressionato ancora una volta la freddezza di Girelli e la crescita esponenziale di Grosso, che da un mese a questa parte si sta prendendo una fetta importante di riflettori puntati su di lei. 

La Juventus ha ribadito all’Italia intera di essere ancora in corsa per l’ennesimo titolo tricolore, e che a oggi è superiore almeno di testa alla Roma. Le giallorosse, invece, dopo la sconfitta di andata in campionato presero un ceffone tale da far si che si creasse una cavalcata vincente fino ai giorni d’oggi. Se liberano la testa possono ripetersi per tutto il girone di ritorno, mantenendo anche i tre punti di vantaggio per poi vedere cosa succederà nella lotteria dei play off, ma ripeto è sempre una predisposizione mentale, anche quella un giorno di scendere in campo e sentirsi alla pari della Juventus!”.

Danilo Billi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...