Continua la nostra carrellata degli addetti ai lavori del calcio femminile. Intervistiamo i fotografi professionisti Mara Ramella e Fabio Fazzari

-Parliamo di voi……chi siete? 

“Siamo due fotografi professionisti Mara Ramella e Fabio Fazzari, che  nella vita (prima da fidanzati e poi da sposati) e nella professione, sono sempre stati una coppia. Siamo abituati a condividere ogni passione, e abbiamo colto nella fotografia un ulteriore punto d’incontro, un ennesimo pretesto per arricchire il nostro stare insieme”.  

-Questo è molto bello!!! Qual è stato un anno da ricordare come “particolare” nel vostro vissuto? 

“Il 2016, anno fondamentale del nostro percorso verso il professionismo, un  redattore del blog “Il Forum Delle Muse” durante un’intervista ci definì “foto-coppia” per indicare “un duo che condivide non solo le gioie ed i problemi di un ménage familiare, ma anche la passione per la creatività” (cit.)”. 

Questo pseudonimo ci piacque moltissimo ed iniziammo ad associarlo alle nostre attività (la Fotocoppia di nozze, la Fotocoppia dei paesaggi, ecc)”. 

-Quindi anche  la Fotocoppia del calcio femminile? 

“Sì. La Fotocoppia del calcio femminile”, che però non è solo l’unione di un “nom de plume” e di un’attività, ma il modo di descrivere il rapporto esclusivo con il Calcio Rosa”.  

-Da cosa nasce il vostro lavoro? 

“Nasce dall’unione di due anime, quella umanistica (Fabio), quella scientifica (Mara)  e dal rispetto intellettuale, morale e sentimentale per questa diversità, che consideriamo un elemento essenziale per creare”. 

-Come è arrivata la vostra passione per il calcio femminile? 

“La nostra passione per il calcio femminile è arrivata per caso. Avevamo appena acquistato due fotocamere con un sistema di messa a fuoco innovativo, adatto in modo particolare alle foto sportive. Nell’ottobre del 2013 cercavamo un’occasione per studiarlo ed applicarlo ed abbiamo saputo che la  figlia di una nostra cara amica giocava in una squadra di calcio femminile genovese, che militava nella Serie B Nazionale: il Valpolcevera Serra Riccò”.  

-Quindi? 

“Tramite la ragazza abbiamo contattato i  dirigenti della Società che, il 3 novembre 2013, ci invitarono alla partita Valpolcevera vs Sarzanese, qui realizzammo il nostro primo servizio fotografico di calcio femminile. 

Venimmo subito percepiti come una piacevole e competente novità e contattati da un’altra squadra genovese: il Molassana Boero”. 

-Per voi si aprì un nuovo mondo… 

“Sì queste due compagini ci schiusero un mondo nuovo ricco di autentico e sano agonismo il cui fascino alimentò la nostra passione. Nel luglio 2014 venimmo contattati dal Sig. Andrea Doria, allora Direttore Generale dell’ASD Femminile Inter Milano, per effettuare servizi fotografici durante le partite in casa della prima squadra. La nostra collaborazione con la suddetta Società Sportiva è continuata fino al 2018 con reciproca soddisfazione”. 

-Altre squadre per le quali avete lavorato? 

“Abbiamo anche avuto la possibilità di seguire per due anni la Serie A di calcio femminile, come fotografi ufficiali del Cuneo e per tre anni la Women’s Champions League come fotografi ospiti del Brescia Femminile”. 

-Nella vostro professione seguite delle regole? 

“Non seguiamo regole se non quelle della tecnica fotografica (apertura, tempo, sensibilità del sensore). Il nostro obbiettivo è riprendere la passione, la maestria, l’energia delle calciatrici e fonderle in una fotogallery, che evidenzi la qualità del calcio femminile.  

Quindi, al centro dell’inquadratura, le giocatrici: i contrasti, i tiri, le parate, ma anche la poesia delle emozioni: l’esultanza, la rabbia, la delusione, il dolore.  

Azioni ed emozioni, la partita a 360 gradi: non fotocronaca, ma fotografia (attraverso la fotografia si imparano a conoscere i sentimenti e lo stato d’animo delle persone e a riconoscerle da uno sguardo. Si impara a interpretare e si diventa registi di vita e attori dell’arte)”. 

-Quante foto vantano i vostri archivi? 

“I nostri archivi vantano oltre 30.000 scatti; entrambi, presenti agli angoli opposti del campo, raccontiamo ogni partita attraverso 150 foto, al netto della “scrematura”. 

Le stesse vengono pubblicate sul nostro sito web www.fazzariramella.it, sui social media, ed in particolare sulla nostra pagina Facebook “Chi Dice Donna Dice Calcio”, e rese disponibili gratuitamente alle calciatrici, mediante condivisione di una cartella della App. Dropbox. Inoltre le nostre fotografie spesso, sono a corredo di articoli su quotidiani e riviste sportive on line, siti di Società sportive, ecc…”. 

-Di quali  attrezzature vi servite? 

“Il nostro parco attrezzatura vanta apparecchiature professionali anche specifiche per la fotografia sportiva: 

– fotocamere CANON EOS 7D MK III; 

– fotocamere CANON EOS 1DX MK II; 

– fotocamere CANON EOS 5D MK III; 

– obbiettivi: 

– CANON EF 100-400 serie L; 

– CANON EF 28-300 serie L100-500; 

– CANON EF 24-105 serie L; 

– CANON EF 70-200 serie L; 

– SIGMA 150-500; 

– TAMRON 150- 600; 

– trasmettitori per l’invio di materiale fotografico in tempo reale; 

– schede di memoria ad alta velocità. 

-Per concludere le vostre squadre di Calcio Femminile sono? 

“Valpolcevera Serra Riccó (Serie B); 

Molassana Boero (Serie B); 

Cuneo femminile (Serie A); 

Femminile Inter Milano (Serie B); 

Lavagnese femminile (Serie B); 

Genoa Women (Serie B); 

Spezia femminile (Serie C); 

Campomorone Lady (Serie C) 

Sampdoria femminile (Eccellenza); 

Genoa CFC (Serie C e B). 

Fotografi amici del Brescia femminile di cui abbiamo narrato fotograficamente tre stagioni di UEFA WOMEN’S CHAMPIONS LEAGUE”. 

Danilo Billi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...