Intervista in esclusiva ad Angela Mascia, terzino sinistro del Ravenna Women di serie B

Credit Photo: Riccardo Coatti

-Ciao Angela, come ti sei avvicinata al calcio femminile? 
“Mi sono avvicinata al calcio grazie ai miei due fratelli che giocavano entrambi. Da piccola facevo danza, e l’ho praticata per 8 anni, ma ogni pomeriggio scendevo in strada nel mio paesino a Maruggio, vicino a Taranto, e con loro giocavamo sempre con il pallone, fino a che non sono stata notata da un torneo scolastico e feci un mese in una squadra maschile, poi passai alla Pink Bari, dove posso affermare che mi sono formata. Lì sono stata per 6 lunghi anni, giocando quasi sempre con la primavera, con la quale nel 2018-19 abbiamo vinto anche il campionato battendo la Juventus in finale, e avendo anche la possibilità di potermi aggregare spesso alla prima squadra, con la quale ho esordito anche in serie A proprio contro la Juventus, collezionando anche altre presenze contro Sassuolo, Inter, e Fiorentina. Lo scorso campionato, invece, mi sono voluta mettere alla prova uscendo un pò dalla confort zone e andando a giocare in serie C a Perugia. Purtroppo le cose sono andate male perchè siamo retrocesse, ma per me è stata sicuramente una scuola di vita”. 
 
-Come è arrivata la scelta di approdare al Ravenna Women? 
“In estate sono stata chiamata da dirigenti, appunto del Ravenna, e mi è stato presentato il progetto. Ho accettato subito, perchè sapevo che Ravenna avrebbe puntato tanto sulle giovani e per me era una buona vetrina, inoltre avrei giocato in serie B che, in particolare in questa stagione, dopo l’arrivo del professionismo in serie A, è diventata davvero una categoria molto forte, popolata tra l’altro da tante giocatrici forti che, purtroppo, per ora non hanno ancora trovato il loro posto nella massima categoria”. 
 
-Come ti sei trovata al Ravenna Women? 
“Mi sono trovata subito molto ma molto bene, sia sotto il profilo del mister, delle compagne e dello staff che ci segue in tutto e per tutto, inoltre devo sottolineare che essendo tutte molto giovani si è creato da subito una grande amalgama fra di noi, che non era scontata, ma per fortuna in breve tempo siamo diventate tutte amiche, sia dentro che fuori dal campo, in modo che il gruppo è diventato la nostra forza trainante, anche perché poi sappiamo che ci siamo sempre l’una per l’altra”. 
 
-Mi puoi parlare un pò del tuo ruolo di difensore? 
“Sono sempre stata un terzino destro anche se a Ravenna il mister mi ha chiesto di giocare a sinistra e mi sono adattara con piacer a fare anche questo ruolo, posso dire che anche questo è un motivo di crescita costante, anche se vorrei ancora migliorare tanto sotto il profilo tecnico”.  
 
-Cosa hai imparato da questa stagione? 
“Ho imparato a non mollare mai, infatti, ho passato un periodo in cui mi stavo un pò abbattendo, perché non vedevo il campo, poi invece nelle ultime gare sono finalmente tornata a giocare ed è inutile sottolineare che ne sono stata felicissima, questo mi ha insegnato che alla fine si viene sempre ripagate degli sforzi che si fanno, basta crederci e fallo sempre”. 
 
-Come si affrontano gli attaccanti di questa serie B? 
“Io cerco di farlo sfruttando sempre l’anticipo, cerco così di non farli girare e non farmi battere sul tempo”. 
 
-Se mi potessi fare un’analisi del vostro campionato fino a questo momento? 
“Noi per la giovane età di quasi tutta la rosa eravamo sicuramente una delle sorprese di questo torneo, devo dire che siamo partite con l’idea di salvarci come primo obiettivo, e magari una volta raggiunto quello di cercare di spingerci il più possibile nelle parti di mezza-alta classifica, sappiamo che spesso dobbiamo lottare contro degli squadroni davvero ben attrezzati, che sono dei veri e propri blasoni per la categoria, ma noi cerchiamo di gettare sempre il cuore oltre l’ostacolo e di fare ogni domenica il meglio che ci riesce in campo, ma soprattutto dando tutto quello che abbiamo”. 
 
-Ti sei ambientata anche in città? 
“Si spesso andiamo a fare un giro in centro anche con le altre coinquiline, visto che vivo con altre 6 coinquiline in un appartamento in un punto strategico del comune di Russi, e quando possiamo ci svaghiamo o andando per l’appunto a fare shopping a Ravenna, oppure al mare qui vicino, come Cervia, Rimini, ecc… La cosa che mi ha sorpreso di più è che qui in Romagna si mangia davvero bene, e a dirlo è una del sud, dunque fidatevi!”. 
 
-Usi i social?  
“Sì, sia Facebook che Instagram, ma più che altro uso il telefono per rimanere in contatto con la mia famiglia e i miei amici”. 
 
-Sogno nel cassetto? 
“Ovviamente penso un pò quello di tutte noi giovani calciatrici, ovvero quello di arrivare a giocare in pianta stabile in serie A!”.

Si ringrazia per averci concesso questa intervista in esclusiva l’Ufficio Stampa del Ravenna Women e per il tempo a noi dedicatoci l’atleta Angela Mascia

Danilo Billi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...